Hospotica rappresenta una ambizione, quella di iniziare a rendere intelligenti alcune funzioni di base dell’assistenza in ospedale nella loro interazione con gli operatori ed anche con i pazienti. Un po’ come la domotica, che sta cambiando la nostra relazione con la casa in cui abitiamo.

Naturalmente la strada è lunga, ma l’obiettivo è ben visibile. Sono le piccole strumentazioni il primo oggetto del nostro impegno, quelle che stanno a capo del letto e troppo spesso difettano di “intelligenza”. Per adattarsi “da sole” al lavoro da svolgere, per “capire” come aiutare chi le comanda, per farsi “dirigere” con semplicità, comprendendo “al volo” potremmo dire, ed anche da lontano nello spazio e nel tempo.

I primi passi di Hospotica, nel cui nome sta racchiusa tanta visione, saranno i più lenti naturalmente ma l’entusiasmo non manca nel piccolo gruppo di persone che le ha dato vita.

Augurateci buon viaggio.





Prodotti in evidenza